30.05-02.06.2024

MINITOUR GARGANO: Scrigno di storia e natura.

550 euro

MINITOUR

Programma

30.05

COSTA/MONTE SANT’ANGELO

Partenza di prima mattina da Costa di Rovigo e limitrofi con bus GT direzione Puglia; ad accoglierci, Monte Sant’Angelo, il centro abitato più alto del Gargano. Incontro con la guida e visita del borgo con la Basilica di San Michele, simbolo di Monte Sant’Angelo, costruita nel punto dove è apparso per la prima volta l’Arcangelo Michele, in una grotta, dichiarata dall’UNESCO “Patrimonio Mondiale dell’Umanità” e attraversamento del caratteristico rione Junno, il quartiere più antico e caratteristico di Monte Sant’Angelo. Le piccole e bianche casette del “Rione” sembrano far parte di un presepe. In queste piccole casette vivevano famiglie fino a 10 persone, e animali, in spazi di meno di 30 metri quadri. Al termine trasferimento in hotel per cena e pernottamento.

31.05

VIESTE/FORESTA UMBRA/ESCURSIONE IN BARCA

Prima colazione in hotel e partenza per Vieste, attraverso i maestosi paesaggi della Foresta Umbra, un’area naturale protetta che si trova nella parte più interna del Parco Nazionale del Gargano. Deve il suo nome alla fitta vegetazione che la rende molto ombrosa per molti tratti. La foresta umbra ha una superficie di circa 10.000 ettari e presenta una geografia accidentata con rilievi che raggiungono gli 800 metri sul livello del mare, con alcune parti che arrivano ridosso delle alte coste. Arrivati a destinazione. visita guidata della città di mare, Vieste, con il suo borgo antico, di origine medioevale che ha mantenuto quasi intatti i caratteri originari, con le sue caratteristiche viuzze irregolari, le piazzette/belvedere (aperte alla vista del mare) e le case a schiera segnate nel prospetto da piccoli ballatoi/balconcini (mignali) e unite in corrispondenza delle stradine da piccole e caratteristiche arcate. Non manca una menzione al maestoso Castello e alla Cattedrale, ma anche l’antico ghetto ebraico e Piazzetta Petrone, nella parte alta del centro storico, che offre una vista panoramica sulla costa meridionale e sul mare. Nel primo pomeriggio, escursione in barca ai piedi di quelle alte e candide scogliere, alla scoperta delle più celebri grotte marine del Gargano. Al termine, trasferimento in hotel per cena e pernottamento.

01.06

PESCHICI/RODI GARGANICO

Prima colazione in hotel e partenza per Peschici. La città. adagiata su di alto promontorio roccioso coronato dalle sue bianche case, è un pittoresco e caratteristico paese dall’aspetto orientale culminante in un castello che si erge sul ciglio della rupe a picco sopra il mare. Ai piedi del borgo si estendono la spiaggia e il porticciolo, fronteggiati dallo scoglio dei Monacelli. Visita guidata del paese, pranzo libero in corso di escursione e proseguimento verso Rodi Garganico per la visita guidata al piccolo centro storico, che conserva alcune testimonianze del XVII secolo e le caratteristiche di un antico borgo tipico del Gargano. Passeggeremo tra i vicoli dei rioni del borgo marinaro che arrivano al porto (il Vucculo il cui nome deriva da ‘vucculare’ che indica il gridare delle donne nel chiamare i mariti intenti a lavorare alle reti) e nel Chepabbash, dove percorrendo ripide stradine e scalinate, addentrandosi nel dedalo di vicoletti, archi, piccole piazze segrete e splendide terrazze panoramiche si raggiungono piazzette appartate e terrazze panoramiche.

Trasferimento in hotel per cena e pernottamento.

02.06

MANFREDONIA/PARCO ARCHEOLOGICO SIPONTO/COSTA

Prima colazione in hotel e check-out. Trasferimento in bus verso Manfredonia che ci accoglie come “porta del Gargano”. Dominata dal castello, non mancheremo una visita guidata anche di questa città che è la più popolosa del Gargano. Trasferimento verso il vicino parco archeologico di Siponto per la visita guidata: fondata nel II secolo a.C. la città ha conosciuto il suo massimo splendore durante il periodo romano, quando divenne il maggiore porto della Puglia settentrionale, ma prima dei romani qui vivevano i Dauni, un’antichissima civiltà insediata nel nord della Puglia. Secondo la leggenda, infatti, Siponto fu fondata dall’eroe omerico Diomede che sposò la figlia del re Dauno Evippe. Viene distrutta da un terremoto nell’alto medioevo e abbandonata per la costruzione di una nuova città in un’area vicina, l’attuale Manfredonia appunto. Al termine, partenza con bus per rientro con arrivo in serata.

La quota comprende

Bus GT – Guida come da programma – n.3 notti hotel in trattamento di mezza pensione bevande incluse – n.2 degustazioni – Ingresso Parco archeologico Siponto – Sistemi audio – Escursione barca – Sistemi audio – Assicurazione medico/bagaglio – Accompagnatore d’Agenzia

La quota non comprende

Mance ed Extra – Tutto ciò che non è indicato alla voce “la quota comprende”